Processione del Venerdì Santo a Chieti

La solenne processione del Venerdì Santo a Chieti è una delle più antiche e rappresentative espressioni della Pasqua in Italia, a dir poco toccante e suggestiva;

Una delle tradizioni della processione del Venerdì Santo a Chieti è quella di doverla celebrare, indipendentemente dalle condizioni meteo  o qualsiasi altro ostacolo.

Al calar del sole e illuminati dalle candele accese, ci si raccoglie nella Piazza di San Giustino da dove ha inizio la solenne sfilata della processione del Venerdì Santo a Chieti che si snoda per tutte le vie principali del centro  storico e nella quale si viene ad innalzare una profonda riflessione di sofferenza divina, basta osservare il viso e gli sguardi della gremita folla piena di lacrime, la commozione dei fedeli e il profondo silenzio.

Quali sono le particolarità della Processione del Venerdì Santo a Chieti

Andiamo a scoprire quali sono le originalità che rendono la processione del Venerdì Santo a Chieti così carica e sontuosa.

  •  Innanzitutto, la processione del Venerdì Santo a Chieti viene a ripercorrere gli scorci del centro storico della città accompagnata da un’orchestra di 150 archi;
  • L’altra particolarità molto interessante è che durante la Settimana Santa il suono delle campane viene sostituito da quello delle “troccola“, uno strumento di legno molto popolare che viene a costituire la melodia ritmata dei portatori dei Trofei della Passione e delle statue, conosciuto come “lo struscio
  • Altro momento molto atteso è quando la voce dei violini e dei cantori raggiunge un tono più straziante e si assiste al tanto atteso incontro tra Cristo Morto e la Madonna.

Processione del Venerdì Santo a Chieti

Le curiosità legate alla processione del Venerdì Santo a Chieti

Il noto poesa d’Abruzzo, Gabriele D’Annunzio, descrive la processione del Cristo Morto di Chieti e più propriamente il canto del Miserere come una fontana di lacrime.

L’atmosfera della processione teatina crea un’atmosfera unica nel suo genere tanto che F. Paolo Michetti la ritrasse in una delle sue opere con colori chiari perché anticamente la processione del Venerdì Santo a Chieti si svolgeva nelle ore mattutine

Un’altra curiosità legata a questo rito è l’itinerario del corteo liturgico che traccia un antico percorso rituale delineando con una croce protettiva lo spazio urbano

Processione del Venerdì Santo a Chieti – ritratto Michetti

Scoprite quali sono gli altri appuntamenti della Pasqua in Abruzzo