A passeggio con Eremiti e Briganti

Numerosi e importanti cammini attraversano il cuore dell’Abruzzo.

Il più famoso è senza dubbio “il Sentiero dello Spirito” nel Parco Nazionale della Majella, un ideale viaggio sulle tracce dell’eremita Pietro Da Morrone poi diventato Papa Celestino V, che scelse proprio i luoghi più remoti della Majella per il suo percorso di fede. Il sentiero è lungo 73 Km e richiede 4 giorni di cammino, parte dalla frazione Badia di Sulmona e termina a Serramonacesca nella vicina Abbazia di S. Liberatore a Majella. Durante il percorso si incontrano gli importanti eremi celestiniani di S. Spirito e San Bartolomeo nel comune di Roccamorice. E’ un percorso di devozione che si arricchisce di profonde esperienze umane e culturali, supportate dall’incredibile paesaggio naturale e storico.

Tra Lazio e Abruzzo si snoda invece il “Cammino dei Briganti” che attraversa natura selvaggia e paesi medievali tra gli 800 e i 1300 metri di quota. La Marsica, in Abruzzo, e il Cicolano, nel Lazio, sono terre di boschi, montagne e storie di briganti. Il Cammino è lungo 100 Km e può essere percorso in 7 giorni. Il territorio attraversato da questo cammino è un territorio di confine, oggi tra Abruzzo e Lazio, ieri tra Stato Pontificio e Regno Borbonico. Ha inizio a Casale Le Crete a Tagliacozzo e prosegue per alcuni abitati tra i quali Poggio Filippo, Santo Stefano, Poggiovalle, Villerose, Spedino, Cartore, Magliano de’ Marsi, prima di far ritorno al punto di partenza. Un percorso ad anello dunque che attraversa la Val de Varri, la Valle del Salto e le pendici del Monte Velino, i luoghi dove operò la “banda di Cartore“.

Per chi volesse fare un percorso tra storia, natura e spiritualità consigliamo il “Cammino del Volto Santo“, che unisce Città del Vaticano alla Basilica del Volto Santo a Manoppello in provincia di Pescara. Il percorso, lungo 300 Km, si compone di 12 tappe che possono essere percorse a piedi o in bicicletta e offre la possibilità di conoscere un territorio straordinario dal punto di vista storico e naturalistico. Il pellegrinaggio viene così vissuto sia spiritualmente sia come esperienza di contemplazione e conoscenza del paesaggio. Percorrendo il Cammino del Volto Santo si incontrano oltre 30 Comuni, 4 Parchi Naturali, importantissimi siti archeologici, eremi, abbazie e luoghi sacri. L’edizione del 2017 è prevista dal 9 al 20 Maggio.

In questo video le immagini del Cammino del Volto Santo:

https://www.youtube.com/watch?v=c_xdAFtadck